Piramide degli Alimenti

La dieta mediterranea deve la sua efficacia alla prevalenza di alimenti di origine vegetale su quelli di tipo animale e allo scarso impiego della carne (soprattutto rossa e grassa) a vantaggio del pesce povero e delle carni bianche magre.

Inoltre, l’attenzione alla stagionalità dei prodotti, l’utilizzo di cereali, legumi e spezie rendono questo regime alimentare più completo rispetto ad altri dal punto di vista nutritivo.

piramide alimentare

Base della piramide

Alla base della piramide ci sono gli alimenti da consumare spesso, che forniscono i nutrienti chiave e garantiscono un’alimentazione bilanciata: cereali (pasta, pane, riso o altri cereali, preferibilmente di grano integrale), frutta, verdura, olio extra vergine di oliva. Durante la giornata è importante, inoltre, consumare 1,5-2 litri al giorno di acqua per garantire un’adeguata idratazione.

Livelli intermedi

Salendo la piramide si trovano gli alimenti da consumare giornalmente: i prodotti caseari magri come yogurt e formaggi, spezie, erbe aromatiche, aglio e cipolla, vino e bevande fermentate.

Nel secondo livello intermedio troviamo gli alimenti da consumare settimanalmente: carni bianche, rosse, pesce, uova, patate e legumi, questi ultimi sono un ideale sostituto per le carni.

Vertice della piramide

Questi alimenti dovranno essere assunti soltanto in alcune occasioni, perché caratterizzati da un rilevante apporto di zuccheri e grassi insalubri: dolci, caramelle, succhi di frutta zuccherati e analcolici.

Secondo l’Organizzazione Mondiale della Sanità, un’attività fisica regolare di intensità moderata – ad esempio camminare, andare in bicicletta o praticare sport – apporta benefici significativi alla salute.